“Beautyful minds waisted” – Menti meravigliose sprecate

“Beautyful minds waisted” – Menti meravigliose sprecate

Quattro esempi concreti di progetti svolti tra il 2017 ed il 2018, frutto di una collaborazione sistemica tra i mondi del lavoro, della pubblica amministrazione e della cooperazione sociale, finalizzati a migliorare l’esperienza del mondo aziendale nell’adempimento della legge 68 e nell’inserimento lavorativo di persone disabili.

In questo progetto, realizzato dal Centro Servizi Formazione della Lombardia assieme alla Cooperativa Progetto Il Seme Onlus, si è predisposto un modello per migliorare le possibilità di inserimento lavorativo delle persone con autismo (in particolare quelle con sindrome di Asperger), anche formando specialisti che potessero supportare i lavoratori nelle fasi di selezione, inserimento e mantenimento dell’impiego.

La prima fase del programma ha visto la selezione e il reclutamento di disabili con sindrome di Asperger da inserire in contesti aziendali per svolgere mansioni relative al mondo dell’informatica e delle tecnologie. Chi è stato selezionato è stato quindi formato per poter affrontare efficacemente il tirocinio propedeutico all’inserimento, durante il quale degli operatori hanno accompagnato i disabili coinvolti. Queste esperienze di tirocini finalizzati all’inserimento sono state quindi raccolte ed elaborate all’interno di un documento da diffondere. Al termine del progetto si sono contati un totale di 20 persone con sindrome di Asperger inserite in tirocinio, 12 delle quali sono state poi assunte da aziende operanti nei settori del design e della grafica. È stato realizzato un documento intitolato Modello di lavoro per l’inserimento lavorativo di autistici e Asperger e sono state sviluppate ed approfondite nuove partnership ed opportunità con aziende interessate ad assumere disabili con sindrome di Asperger.
Hanno collaborato a questo programma le aziende Everis e Specialisterne assieme alla onlus Gruppo Asperger ed all’Associazione di Promozione Sociale LEM.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *